Guida alla scelta del dosatore

Che cosa prendere in considerazione nella scelta del dosatore più adatto al proprio processo

K2 Moduar S-60 single screw volumetric feeder

Coperion K-Tron propone una serie completa di dosatori alle industrie manifatturiere. Di seguito sono riportate alcune brevi informazioni sulle numerose opzioni a disposizione per la scelta del dosatore più adatto alle proprie esigenze di processo.

Utilizzare dosatori volumetrici per materiali con densità regolare

I dosatori volumetrici controllano il flusso scaricando un volume costante di materiale. Sono utilizzabili al meglio quando la densità dei materiali sfusi è costante, l’accuratezza del dosaggio a lungo termine non è cruciale e le prestazioni del dosatore non devono essere documentate. Coperion K-Tron offre due tipi di dosatori a vite: l’economico dosatore volumetrico monovite e il dosatore volumetrico bivite per i materiali complessi. Per i materiali che scorrono senza difficoltà, la premiata pompa per solidi sfusi (BSP, Bulk Solids Pump) offre un dosaggio volumetrico perfettamente lineare e particolarmente accurato, superiore a quello di tutti gli altri dosatori, con un costo di acquisto e utilizzo sempre contenuto.

Utilizzare i dosatori volumetrici per il dosaggio a incremento di peso

Nel dosaggio a incremento di peso, i dosatori volumetrici effettuano uno scarico sequenziale in una tramoggia, offrendo una formulazione basata sul peso. Per la massima accuratezza e tempi di dosaggio rapidi è opportuno ricorrere ai dosatori a batch a perdita di peso

Utilizzare i dosatori gravimetrici per un controllo superiore, l’accuratezza a lungo termine e processi continui

I dosatori gravimetrici controllano il flusso del materiale in base al peso e necessitano pertanto di una bilancia. Il dosaggio gravimetrico offre un’accuratezza di dosaggio superiore al dosaggio volumetrico. Oltre a migliorare la qualità del processo, i dosatori gravimetrici possono documentare il contenuto del materiale nel prodotto finale. Detti anche dosatori a peso, i dosatori gravimetrici sono una tecnologia importantissima per il dosaggio di materiali sfusi in molti processi continui.

Due tipi di dosatori a peso

Nel dosaggio gravimetrico è possibile scegliere tra dosatori a nastro e dosatori a perdita di peso. Ciascun tipo di dosatore presenta un approccio diverso alla pesatura del flusso di materiale e comporta vantaggi unici. La scelta migliore dipende dalle esigenze dell’applicazione.

Coperion K-Tron Smart Weigh Belt Feeder

Utilizzare i dosatori gravimetrici a nastro per velocità di dosaggio superiori e se esistono limiti di altezza

I dosatori gravimetrici a nastro formano un letto di materiale sul nastro mentre il materiale viene estratto da una tramoggia di alimentazione. Mentre si sposta lungo il nastro, il materiale viene continuamente pesato e la velocità del nastro viene regolata per mantenere il flusso desiderato fino alla fine del nastro.

I dosatori gravimetrici a nastro sono particolarmente adatti ai materiali granulari. Offrono elevate velocità di dosaggio, si adattano agli ambienti con limiti di altezza massima e non necessitano di un dispositivo di ricarica. In generale, i dosatori gravimetrici a nastro hanno un costo di installazione inferiore a quello dei dosatori a perdita di peso, ma richiedono più manutenzione e non gestiscono altrettanto bene le polveri.

Coperion K-Tron Modular Loss-in-weight feeder

Utilizzare i dosatori a perdita di peso per i materiali difficili o per ottenere un’elevata accuratezza a velocità di dosaggio ridotte

Nel dosaggio a perdita di peso, l’intero dosatore viene continuamente pesato e la velocità della perdita di peso dal sistema viene controllata per ottenere la velocità di dosaggio desiderata.

Il dosatore deve essere periodicamente ricaricato, manualmente o con mezzi automatici, pertanto la misura del dosatore e la strategia di riempimento sono fattori importanti per un’implementazione di successo. I dosatori a perdita di peso si prestano a un design modulare e all’uso di vari dispositivi di misurazione adeguati al materiale dosato.

I dispositivi di misurazione più comuni sono le viti (singole o doppie), le vasche vibranti o, per i liquidi, le pompe o le valvole. I dosatori a perdita di peso possono trattare materiali difficili e raggiungere velocità di dosaggio particolarmente basse.

Altri dosatori per esigenze speciali

Sono disponibili altri dosatori oltre a quelli presentati nella pagina introduttiva. Coperion K-Tron dispone di soluzioni di dosaggio speciali per velocità di dosaggio particolarmente basse o alte e per la miscelazione da più dosatori. Per saperne di più è possibile valutare le soluzioni di dosaggio Coperion K-Tron per applicazioni speciali.